Funtanazza. La spiaggia.

Funtanazza è una bella e ampia cala più o meno al centro della Costa Verde, nella costa centro-occidentale della Sardegna. Ecco la mappa del sito:

 

È un’ampia spiaggia di un bel color giallo ocra, risultato dello sfarinarsi delle giovani rocce di arenaria che la delimitano dall’entroterra con un salto di circa due-tre metri.

Una panoramica della spiaggia da sud
Una panoramica della spiaggia da sud
Una panoramica della spiaggia da nord
Una panoramica della spiaggia da nord

 

L’arco della spiaggia è delimitato a nord dalle rocce scure della punta Maimoi e a sud da una chiara scogliera a picco che culmina nella punta sa Calada Bianca. Le prime sono antichissime rocce che risalgono a più di 500 milioni di anni fa. Le seconde sono rocce molto più giovani che risalgono a un arco temporale che va dai 34 ai 5 milioni di anni fa. Le antichissime rocce scure ricominciano subito a sud di punta Sa Calada Bianca.

La mappa geologica di Funtanazza
La mappa geologica di Funtanazza

 

Dal punto di vista geologico la spiaggia di Funtanazza è un pezzo di Miocene, e quindi di suolo relativamente giovane, incastonato in una zona geologicamente antichissima della Sardegna. L’arenaria di cui è costituita la sabbia della spiaggia di Funtanazza è il risultato della cementificazione dell’accumulo da parte del maestrale delle sabbie risultato dell’erosione delle rocce circostanti, come è frequente nella costa occidentale della Sardegna (l’esempio più spettacolare è rappresentato da Piscinas, sempre nella Costa Verde).

Un grosso frammento della parete di arenaria che chiude la spiaggia. Sullo sfondo punta Maimoi
Un grosso frammento della parete di arenaria che chiude la spiaggia. Sullo sfondo punta Maimoi.
FuntanazzaRoccia03
Grossi blocchi di arenaria si staccano e crollano nella sottostante spiaggia per effetto dell’erosione.

Il fenomeno di accumulo e di formazione della friabile roccia di arenaria è relativamente recente. Più antica è invece la formazione delle rocce bianco-grigio che chiudono a sud la spiaggia. Sono rocce ricche di fossili, visibili con estrema facilità incastonati nella roccia, per lo più bivalvi ed echinoidee (ricci di mare, insomma), questi ultimi soprattutto nel tavolato che costituisce la punta sa Calada Bianca. Si tratta di rocce risultato del deposito di sabbie e frammenti di conchiglie avvenuto in un lunghissimo arco di anni che va dai 35 ai 5 milioni di anni fa (Oligocene e Miocene) in ambiente marino di tipo lagunare.

Tratto della scogliera che chiude a sud la spiaggia. Si notino le numerose conchiglie fossili incastonate.
Tratto della scogliera che chiude a sud la spiaggia. Si notino le numerose conchiglie fossili incastonate.
Un fossile di bivalve.
Un fossile di bivalve.
Gruppo di fossili di bivalve.
Gruppo di fossili di bivalve.

Contemporaneamente la zona era oggetto di una intensa attività vulcanica che aveva il suo centro nel vicino Arcuentu, a est di Funtanazza. Tracce di tale attività le si trova anche in spiaggia, nel tratto a ridosso dell’angolo settentrionale della colonia dove il basalto affiora e nelle tipiche forme dell’attività sottomarina.

Un resto di una "bolla" di lava eruttata in ambiente sottomarino.
Un resto di una “bolla” di lava eruttata in ambiente sottomarino.

A sud, invece, nella scogliera, il basalto si infila tra le marne e le metarenarie nella forma di bellissimi dicchi, specie di muraglioni di spessore vario e di forma più o meno netta. I dicchi sono l’ultima e più recente manifestazione dell’attività vulcanica del Miocene, e risalgono a circa 16 milioni di anni fa.

Un bellissimo dicco. Si trova poco prima di arrivare alla punta di sa Calada Bianca.
Un bellissimo dicco. Si trova poco prima di arrivare alla punta di sa Calada Bianca.
Un tratto di scogliera a sud della spiaggia. La zona più scura è il basalto di un dicco meno definito e netto di quello rappresentato nella precedente immagine.
Un tratto di scogliera a sud della spiaggia. La zona più scura è il basalto di un dicco meno definito e netto di quello rappresentato nella precedente immagine.

 

Annunci

2 pensieri su “Funtanazza. La spiaggia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...