Archivi categoria: Sardegna centro-occidentale

Torre Grande. 22 agosto 2016. Yoga, Tramonto e Altro

Ho già scritto altre volte che amo Torre Grande. Il mio amico Massimo mi prende per scemo, ma lui non è di Oristano e quando va in una spiaggia cerca le sensazioni forti, non riesce a cogliere la tranquilla accoglienza di questo lungo arco di sabbia. E poi, lui non ci fa lo yoga che ci faccio io …

dsc_0024

dsc_0034

… sino al tramonto

dsc_0030
dsc_0031

 

E mentre noi facciamo yoga e ci concentriamo a gambe incrociate sul nostro respiro, chi preferisce fa qualcosa di più dinamico e movimentato …

dsc_0028
dsc_0038

… e non ci disturbiamo, perché in quei momenti tutto va come deve andare.

Annunci

Mari Ermi, 13 agosto 2016

Una mattinata d’agosto a Mari Ermi (vedi altri post su Mari Ermi).

Il banco di sabbia visto dallo stagnetto in secca.

DSC_0237

DSC_0238

DSC_0240

DSC_0242

DSC_0247

DSC_0250

 

Zoom.

DSC_0243

DSC_0246

 

La passerella.

DSC_0244

DSC_0245

 

“Vietato rubare la sabbia” (tanto per essere chiari che portare via la sabbia è un furto).

DSC_0248

DSC_0251

 

Con le alghe è più bello (solo per intenditori).

DSC_0252

 

Orizzonte.

DSC_0253

Is Arenas 14/15 agosto 2016

 

Is Arenas è una lunga (quasi sei chilometri) e profonda spiaggia che chiude una pineta artificiale impiantata agli inizi degli anni Cinquanta del secolo scorso per stabilizzare le dune mosse dal maestrale di una delle più vaste zone desertiche dell’Europa e per rivitalizzarvi le essenze originarie: ginepro e lentischio su tutte.

La pineta attualmente ospita tre comodissimi e freschi campeggi, un resort, un campo da golf, e un villaggio vacanze immerso nella pineta. La spiaggia non è molto frequentata sia perché per qualità estetiche non può competere con le più rinomate spiagge del vicino Sinis, sia perché i punti di accesso sono pochi e i parcheggi meno (fate molta attenzione ai cartelli di divieto di sosta: soprattutto nelle giornate di punta non scherzano).

Proprio per questo Is Arenas può essere una soluzione nelle giornate di pienone, come per esempio la vigilia e la giornata di Ferragosto.

 

14 agosto 2016, nelle vicinanze dei campeggi.

DSC_0263

DSC_0259

DSC_0258

DSC_0255

DSC_0264

DSC_0265

DSC_0267

 

15 agosto 2016, una passeggiata verso la parte meno frequentata della spiaggia

DSC_0274

DSC_0279

DSC_0280

DSC_0275

DSC_0281

DSC_0288

DSC_0294

DSC_0295

 

I piccoli stagni del Sinis settentrionale

 

Is Benas, Sale ‘e Procus e Sa Salina Manna sono tre piccoli stagni della parte settentrionale della Penisola del Sinis. Il secondo e il terzo sono stagionali: essendo alimentati solamente dalle piogge, d’estate subiscono un deciso processo di evaporazione che li porta al prosciugamento. Di seguito alcune fotografie a loro dedicate.

 

Sa Salina Manna:

SalinaManna04

SalinaManna03

SalinaManna02

SalinaManna01

 

Sale ‘e Procus:

SalePorcu06

SalePorcu05

SalePorcu04

SalePorcu03

SalePorcu02

 

Is Benas:

IsBenas02

IsBenas01

 

Nel sito della Associazione per il Parco Molentargius Saline Poetto, i più interessati possono trovare ulteriori notizie dei tre stagni. Basta seguire i link: Is Benas, Sa Salina Manna, Sale ‘e Procus.

Torre dei Corsari minimalista e in bianco e nero

Torre dei Corsari è un villaggio e una spiaggia della Costa Verde, nella costa occidentale della Sardegna, a sud del Golfo di Oristano. La mappa la trovate qui. In un altro post vi dirò di più di lei. Questo post è dedicato a 14 fotografie delle dune di Is arenas acqua ‘e s’ollastu che collegano/dividono Torre dei Corsari e Pistis. Eccole:

DSCN0689

 

DSCN0692

DSCN0693

DSCN0699

DSCN0691

DSCN0704

DSCN0700

 

DSCN0706

DSCN0707

DSCN0690

DSCN0687

DSCN0684

 

E all’improvviso, il colore:

DSCN0685

DSCN0686